News

Si avvisa la cittadinanza che il Comune ha preso contatti con la Prefettura di Viterbo per avere notizie circa l'eventuale destinazione di immigrati.
Ad oggi non risulta alcuna assegnazione sulla base dei bandi espletati dalla Prefettura.
Il Comune ha inoltre preso in esame l'avvio della procedura di attivazione del sistema S.P.R.A.R. con lo scopo di gestire l'accoglienza nel territorio di un numero limitato di immigrati (circa 10) e con spese a carico dello Stato e del Comune stesso.
Tuttavia dalle informazioni assunte presso gli uffici del Ministero degli Interni questa procedura non blocca il flusso di immigrati che la Prefettura potrebbe assegnare attraverso un bando specifico direttamente a privati operanti sul nostro territorio.
Fermo restando che la questione dell'immigrazione sfugge alle strette competenze dei singoli Comuni ma riguarda aspetti di politica nazionale, la nostra Amministrazione si impegna, nel caso di un insediamento di immigrati, ad attivare tutti i controlli necessari e gli opportuni provvedimenti al fine di garantire la tutela della popolazione e degli immigrati stessi.

Nel momento in cui avremo ulteriori notizie sulla situazione sarà nostra cura comunicare alla cittadinanza tutti i futuri sviluppi.
L’Amministrazione Comunale esprime tutta la propria gratitudine nei confronti dei gruppi, le associazioni e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dei numerosi eventi presenti nella programmazione delle feste Pasquali. Manifesta inoltre viva gratitudine per l’impegno profuso e per lo spirito di collaborazione, che fa onore alla comunità Valentanese. Questa sinergia ha consentito di organizzare varie iniziative, con un occhio rivolto alle tradizioni, attivando così un positivo processo di crescita e di valorizzazione del territorio e delle sue tradizioni culturali.

Un sentito ringraziamento va al gruppo INRI che, guidato da un trascinante Agostino Santi, ha ridato vita ad una delle più belle ed emozionanti rappresentazioni della “Passione di Cristo”. Un evento che ha richiesto mesi di sacrifici e preparativi da parte di ognuno dei partecipanti ai quali va il nostro più sincero ringraziamento.

Siamo grati inoltre al Comitato festeggiamenti SS. Annunziata che, in collaborazione con la Pro Loco, ha dato prova di saper conservare intatta la tradizione del lunedì di Pasqua invitando tutti i Valentanesi a condividere una giornata in serenità e allegria.

In ultimo la splendida riuscita dell’appuntamento programmato dalla “nuova costola” della Pro Loco, il GTV (Gruppo Trekking Valentano), che è riuscito a far camminare insieme un numero inaspettato di persone godendo di una meravigliosa giornata e delle bellezze del nostro territorio.

Ognuna di queste iniziative ha permesso alle persone di conoscersi, collaborare e socializzare, raggiungendo così un obiettivo comune. Auspichiamo quindi che si continui sulla strada della collaborazione e partecipazione da parte di tutti. L'Amministrazione Comunale sarà vicina per tutte le iniziative che si vorranno intraprendere per il bene di Valentano e della nostra comunità.
Il Comune di Valentano rende noto agli artisti nel territorio comunale che nel nuovo sito istituzionale, in fase di realizzazione, sarà possibile, qualora lo desiderassero, inserire i propri dati in una apposita sezione.
Per richiedere l'inserimento è necessario compilare la scheda allegata (scaricabile al sottostante link) e recapitarla agli Uffici Comunali o a mano o trasmettendola per email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E' possibile anche inserire una foto dell'artista e, in base al proprio campo di competenza, la foto di una propria opera, un proprio brano o una propria poesia, un breve brano in formato MP3 o WAV, allegando il tutto alla scheda compilata, ma in tal caso l'invio deve avvenire solo per email all'indirizzo suddetto.

Download Scheda da compilare per artisti locali (Doc - 30 Kb)
IL VICE SINDACO

Visto l'art. 1 del D.L. 3 gennaio 2006, n. 1, convertito, con modificazioni, della legge 27 gennaio 2006, n. 22 e successive modificazioni che, ai primi quattro commi, testualmente recita:

«Art. 1 - Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione.
   1. Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.
   2. Le disposizioni del presente articolo si applicano in occasione delle elezioni della Camera dei deputati, del Senato della Repubblica, dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia e delle consultazioni referendarie disciplinate da normativa statale. Per le elezioni dei presidenti delle province e dei consigli provinciali, dei sindaci e dei consigli comunali, le disposizioni del presente articolo si applicano soltanto nel caso in cui l'avente diritto al voto domiciliare dimori nell'ambito del territorio, rispettivamente, del comune o della provincia per cui è elettore.
   3. Gli elettori di cui al comma 1 devono far pervenire, in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, al sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti:
       a) una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa;
       b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.
   3-bis. Fatta salva ogni altra responsabilità, nei confronti del funzionario medico che rilasci i certificati di cui al comma 3, lettera b), in assenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 l'azienda sanitaria locale dispone la sospensione dal rapporto di servizio per la durata di tre mesi per ogni certificato rilasciato e comunque per un periodo non superiore a nove mesi.
   4. Ove sulla tessera elettorale dell'elettore di cui al comma 1 non sia già inserita l'annotazione del diritto al voto assistito, il certificato di cui al comma 3, lettera b), attesta l'eventuale necessità di un accompagnatore per l'esercizio del voto.»;

Vista la circolare del Ministero dell'Interno 8 maggio 2009, n 28;

Visto lo Statuto Comunale;

RENDE NOTO:

Gli elettori interessati dovranno far pervenire la prescritta dichiarazione entro il giorno 08/05/2017, (20° antecedente la data della votazione), utilizzando preferibilmente l'apposito modulo da ritirare presso l'Ufficio elettorale comunale.
In caso di Elezioni comunali la dichiarazione suddetta vale anche per l'eventuale turno di ballottaggio.
L'Ufficio elettorale comunale è a disposizione per ulteriori chiarimenti.
Il presente avviso, in relazione al disposto dell'art. 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009, n. 69, è inserito nel sito Web istituzionale di questo comune.

Dalla Residenza municipale, lì 17/04/2017

Il Vice Sindaco
Santi Fabrizio

Download Avviso (Pdf - 124 Kb)

Download Modulo di richiesta (Pdf - 211 Kb)
Il Comune di Valentano rende noto ai titolari di attività produttive operanti nel territorio comunale che nel nuovo sito istituzionale, in fase di realizzazione, sarà possibile, qualora lo desiderassero, inserire i dati di tali attività in una apposita sezione.
Per richiedere l'inserimento è necessario compilare la scheda allegata (scaricabile al sottostante link) e recapitarla agli Uffici Comunali o a mano o trasmettendola per email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..
E' possibile anche inserire una foto o un logo dell'azienda, allegato alla scheda compilata, ma in tal caso l'invio deve avvenire solo per email all'indirizzo suddetto.

Download Scheda da compilare per attività locali (Doc - 34 Kb)
Questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti.
Se continui la navigazione consideriamo che accetti il loro uso